ForzaPalermoSempre

113 anni di storia, due colori, un' unica grande passione

SIENA-PALERMO 0-0

 

 

Il copione è lo stesso di Genova e, con un risultato diverso, di Pescara. Anche a Siena il Palermo colleziona più occasioni, per larghi tratti della partita ha decisamente il pallino del gioco in mano, ma non riesce a centrare il primo successo esterno stagionale. 0-0 il punteggio finale al “Franchi”, non soddisfacente dal punto di vista della classifica: il quarto risultato utile consecutivo, accompagnato da una prestazione decisamente positiva, evidenzia comunque come la squadra rosanero sia in crescita.

I ballottaggi della vigilia, nella formazione di Gasperini, vengono risolti a vantaggio di Mantovani e Kurtic (su Garcia e Rios): davanti partono Brienza, Ilicic e Miccoli. Nella squadra di Cosmi Rosina gioca dal 1′ al posto dell’atteso Valiani.

Il primo tempo è avaro di occasioni, complici i tanti errori di misura compiuti dalle due squadre negli ultimi venti metri. Di certo però l’atteggiamento del Palermo è positivo: i rosanero si affacciano con costanza nella trequarti avversaria e mantengono con personalità molto spesso il pallino del gioco.

Tutti i tentativi, nella prima mezz’ora, arrivano dalla distanza: Brienza e Bolzoni non trovano la porta, Miccoli tenta la finezza con un colpo sotto ma Pegolo blocca. Nel finale Ilicic cerca la rete in rovesciata su cross di Mantovani, ma non inquadra lo specchio. Quarantacinque minuti non indimenticabili: tanto agonismo a centrocampo, poco spettacolo.

La ripresa è decisamente più vivace. Nel Siena Rosina viene sostituito con Valiani: il nuovo entrato crossa al 4′ per Calaiò che di testa manda fuori da buona posizione. Barreto e lo stesso Valiani ci provano quindi dalla distanza, mandando alto (ma la conclusione del centrocampista rosanero mette in apprensione i toscani).

Al 12′ il Palermo ha a disposizione la più nitida occasione da gol della partita. L’azione è stupenda: Barreto serve con una finezza Donati, che salta splendidamente un avversario e libera Miccoli a tu per tu con Pegolo. Il capitano mette però troppa potenza nella sua conclusione e manda il pallone alto. Calaiò e Ujkani tirano centralmente dai venti metri, poi è Barreto ad avere una buona chance ma il numero 5 scivola in area al momento della conclusione.

Il Palermo è decisamente la squadra più propositiva e pericolosa in campo. Al 28′ Miccoli ci prova su punizione dal limite, ma il suo tocco morbido termina sopra la traversa. Due minuti più tardi Pegolo salva il risultato su Bertolo, che arriva in area dopo uno scambio perfetto con Miccoli. Negli ultimi minuti Gasperini dà spazio a Budan e Dybala per Miccoli e Ilicic. Nel recupero è l’argentino ad avere una occasione importante da posizione defilata: sul suo sinistro si oppone Pegolo con un difficle salvataggio. Il risultato resta quello di partenza: il Palermo sale a sette punti in classifica.

 

fonte palermocalcio.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: