ForzaPalermoSempre

113 anni di storia, due colori, un' unica grande passione

PALERMO-TORINO 0-0

Il rammarico è tanto. Perché nel primo tempo le possibilità di realizzare l’1-0 sono state almeno quattro, tutte pericolose. E nella ripresa, povera di chance, le due migliori palle gol sono state sprecate proprio dai rosanero. Il Palermo pareggia 0-0 contro il Torino, perdendo una chance importante di risalire in classifica.

Gian Piero Gasperini lancia Dybala per la prima volta in campo dal 1′: capitan Miccoli si accomoda in panchina insieme ad Arevalo Rios, al posto del quale gioca Kurtic. Rispetto alla formazione annunciata il tecnico del Torino Ventura schiera Di Cesare e Basha per Glik e Brighi. Il copione della partita è chiarissimo. Il Palermo imposta e attacca, il Torino chiude e riparte. Nel primo quarto d’ora Donati e Kurtic impegnano Gillet con due tiri dalla distanza, in entrambe le occasioni è attento il portiere granata.

La squadra di Ventura prova a rendersi pericolosa in contropiede, ma le occasioni sono tutte per i rosanero. Tra il 26′ e il 37′ le chance di segnare sono addirittura quattro, tutte limpide. Prima è Kurtic a tirare dai venti metri, ma Gillet salva sul potente destro. Poi Giorgi viene fermato da D’Ambrosio a due passi dal gol. Quindi è ancora il numero 1 del Torino a rendersi decisivo, compiendo due miracoli su una conclusione da fuori di Barreto e su una punizione di Ilicic destinata ad insaccarsi sotto l’incrocio. Il portiere belga è attento anche su un colpo di testa di Munoz da buona posizione. Insomma si può legittimamente parlare di un Palermo che meriterebbe il vantaggio e di un Gillet protagonista assoluto. Ad avere una clamorosa possibilitá per lo 0-1, nel finale, è però il capitano granata Bianchi che si ritrova a tu per tu con Ujkani ma calcia centralmente. L’ultima chance della frazione è per Morganella, che trova ancora Gillet a fermarlo.

Quasi pagasse lo sforzo per le tante chance costruite nel primo tempo, il Palermo crea molto poco nel quarto d’ora iniziale della ripresa. Gasperini allora inserisce capitan Miccoli al posto di Dybala. Al 12′ è bravo Garcia a sventare una pericolosa occasione di Cerci su suggerimento in girata di Bianchi. L’argentino “scala” poi tra i tre di difesa: Pisano rileva infatti Von Bergen.

Miccoli prova a rendersi pericoloso al 19′ con un destro al volo deviato in angolo da Di Cesare che sembrava destinato in rete. Cinque minuti più tardi Barreto non trova lo specchio sugli sviluppi di un corner corto. I rosanero provano a costruire, spinti da capitan Miccoli, ma sono tanti gli errori di misura e le occasioni latitano. L’unica, pericolosissima, arriva a 8′ dalla fine. Ilicic viene pescato in profondità da Brienza ma calcia malissimo con il destro con Gillet in uscita. Lo sloveno non trova la misura anche sei minuti più tardi, mandando di poco a lato dal vertice destro dell’area. Finisce così, con tanto rammarico per non avere sbloccato nel primo tempo una sfida che si poteva vincere. Il Palermo sale a quota sei in classifica.

 

fonte sito ufficiale palermo calcio

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: