ForzaPalermoSempre

113 anni di storia, due colori, un' unica grande passione

Gasperini: “Palermo, niente paura “

“Sì, è vero, siamo ultimi, ma non dobbiamo avere paura: dobbiamo togliere il freno a mano e giocare con la mente libera”. Così Gian Piero Gasperini, intervenuto in conferenza stampa alla vigila del delicatissimo match di domani che vedrà il Palermo ospitare il Chievo Verona.

“Tutte le squadre possono avere delle situazioni di difficoltà – continua Gasperini -, bisogna essere abili a rimediare. In queste due partite non abbiamo sofferto tanto, l’espulsione di Von Bergen sicuramente ha compromesso la nostra partita, i gol alla fine sono causati da una serie di situazioni sfortunate, ma anche un po’ di calo di concentrazione oppure fisico. Sono tante piccole cose che determinano questa situazione, che rimane però soprattutto frutto del caso”.

Capitolo Miccoli. Gasp ha lasciato in panchina il capitano sia a Bergamo che a Pescara, e sembra intenzionato a farlo anche domani: “Vediamo oggi come si allenerà – dice Gasperini, come riportato da stadionews -, ieri non s’è allenato per un piccolo fastidio. Non ci sono più di tanti discorsi da fare: è un calciatore di assoluto valore, che qui ha fatto benissimo qui e può essere il nostro valore aggiunto, ma per farlo deve stare bene e non avere acciacchi. Deve recuperare, sotto tutti gli aspetti, ma è chiaro che come calciatore nonsi discute.

Domani arriva il Chievo: “Giocheremo la terza partita in una settimana, con poca possibilità di allenarsi, ma sono felice del comportamento dei ragazzi in campo e le situazioni tattiche che sono già state parzialmente acquisite. Domani sarà una partita importante, ma non decisiva. Le partite valgono 3 punti ora come a fine campionato, sarà una partita che nasconde delle insidie. Dopo la partita di Pescara c’era delusione soprattutto per come è arrivato il risultato, ma la delusione si deve trasformare in rabbia agonistica, necessaria per capovolgere il trend negativo di risultati. Per uscire da queste situazioni dobbiamo lavorare tanto. Io ho lottato per vincere lo Scudetto ma anche per non retrocedere. Mancano 33 giornate, ora dobbiamo uscirne. Il Chievo è una squadra ostica, difficile. Non stanno attraversando un buon momento, quindi se i risultati non arrivano vuol dire che qualche problema lo hanno anche loro. Ma, come tutte le squadre di Di Carlo, è una squadra solida, che in A ha sempre fatto bene”.

Il problema principale, in queste prime partite, è stata la carenza di gol: “Dal punto di vista tattico volevo vedere un’identità precisa dal punto di vista dell’organizzazione e c’è stata. Siamo stati carenti in zona gol, a Bergamo non abbiamo creato tanto, a Pescara invece sì, ma non abbiamo concretizzato. E’ l’aspetto più carente della squadra, che dobbiamo assolutamente migliorare”.

E, a proposito di attaccanti, al centro dell’attenzione ci sono due giovani punte rosanero: Hernandez e Dybala. “Abel – dice Gasperini – ha creato tanto col Pescara, segnare gli avrebbe cambiato il morale. Se avesse segnato avrebbe fatto una grande prestazione. Può migliorare ancora tanto, io credo in lui. Deve soltanto lavorare. Dybala, invece, non è simile ad El Shaarawy, per il semplice fatto che Stefan è cresciuto a Genova, a casa sua, mentre lui è lontano. Ha grande talento, ma ha bisogno di tempo”.

Infine un accenno ai tifosi e al suo ritorno al Barbera: “E’ importante per noi avere dalla nostra anche i tifosi, anzi soprattutto loro, perché il pubblico di Palermo è un pubblico caldo, che pretende molto ma che da anche tanto. Per me è emozionante tornare al ‘Barbera’. Ho vissuto tante emozioni tanti anni fa, ma voglio fare bene qui anche per una questione di orgoglio personale. ”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 29 settembre 2012 da con tag , , , , , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: