ForzaPalermoSempre

113 anni di storia, due colori, un' unica grande passione

Zamparini non fa drammi “Ko servono per crescere”

La partenza è stata pessima ma c’è tempo per recuperare. Maurizio Zamparini resta fiducioso dopo un avvio di campionato che ha visto il Palermo sconfitto nettamente prima dal Napoli e poi dalla Lazio. “Ma anche l’Udinese di Guidolin, due anni fa, nelle prime cinque partite fece un punto e poi andò in Champions – commenta il presidente rosanero ai microfoni de ‘La Politica nel Pallone’ su Gr Parlamento -. Succede che, quando hai una squadra e un allenatore nuovi, non trovi subito il modulo giusto per i giocatori che hai, ma le sconfitte servono anche a questo, il nostro organico non è affatto inferiore a quello dell’anno scorso”.

FIDUCIA A SANNINO – Il presidente rosanero rassicura comunque il tecnico Sannino: “Sta facendo un grande sforzo per adoperare gli uomini che gli danno maggior affidamento”. E ribadisce che il Palermo di queste prime due partite “non è classificabile, abbiamo anche affrontato due squadre molto, molto in palla, anche se sono preoccupato. Ma ci sono i nuovi arrivati che si devono inserire, bisogna trovare una quadratura per la difesa, ma mi consolo vedendo che anche l’Udinese ha preso sei gol nelle prime due gare”. Zamparini esclude comunque un suo disimpegno dovuto a una maggiore attenzione verso la politica. “Io non sto facendo politica, mi diverto ancora a interessarmi di calcio”, garantisce Zamparini, preoccupato però dall’entrata dei ricchi sceicchi sul mercato europeo. “Stanno creando la stessa inflazione che
creò Berlusconi vent’anni fa” – spiega -. “Ma il Palermo e altre società non possono permettersi certi stipendi, bisognerebbe ridurre del 30% gli emolumenti altrimenti le società, nel giro di qualche anno, porteranno i libri in tribunale”. Infine una previsione sul campionato e sulla lotta per lo scudetto. “La Juve l’ho vista di un altro pianeta, dopo, sullo stesso piano, metto Napoli, Roma e Lazio, mentre le milanesi le vedo quinta e sesta. Il Milan, però, ha sempre quei campioni che possono permettergli quello scatto in più, all’Inter sono invece rimasti pochissimi uomini di grande qualità”.

fonte la repubblica

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 3 settembre 2012 da con tag .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: